video

Il corteo nuziale, come scegliere e disporre le damigelle

Hai sempre sognato di avere un corteo nuziale elaborato, con tutte quelle figure che si vedono nei matrimoni americani, come damigelle, paggetti, groomsmen e compagnia bella? Allora ti sarai anche accorta che ci sono mille teorie diverse sull’argomento e altrettante possibili disposizioni del corteo.

Per questo voglio darti qualche dritta e chiarire gli elementi fondamentali del corteo nuziale, per aiutarti a fare una scelta più consapevole. Comincio in questo video dalle damigelle, con alcune riflessioni che riguardano un argomento delicato: come trasportare questa usanza straniera nel contesto italiano senza che sembri una pagliacciata.

Il corteo nuziale, scegliere e disporre le damigelle

Qui sotto ti metto la trascrizione del video, così puoi seguire anche se non hai modo di guardarlo o ascoltarlo.


Ciao e bentornata sul mio canale dedicato alle cerimonie nuziali civili e simboliche. Sono Claudia Carbonara e sono l’ideatrice di Cerimonia VIP, il primo metodo per la creazione di cerimonie personalizzate studiato appositamente per le coppie italiane e innamorate dell’Italia.

Oggi voglio iniziare a parlarti di un argomento piuttosto complesso, che è il corteo nuziale. Hai presente il momento in cui la sposa fa il suo ingresso? Ecco, si tratta di uno dei punti fondamentali della cerimonia, sicuramente uno dei più emozionanti. Di solito la sposa non è sola, ma è accompagnata da un corteo.

Ci sono molte figure che fanno parte di questo corteo e spesso si fanno degli errori quando si cerca di trasportare nelle cerimonie italiane gli spunti e le idee che provengono dall’america. Per prima cosa ti parlerò delle damigelle.

Mi riferisco alle damigelle adulte, cioè quel gruppo di ragazze che accompagnano la sposa nelle cerimonie all’americana. La scelta di chi coinvolgere in questo ruolo dovrebbe seguire alcune regole, che spesso non vengono prese in considerazione.

Come scegliere le tue damigelle?

Prima di tutto le damigelle di solito sono amiche, sorelle, cugine, comunque donne molto vicine alla sposa.  È importante che tu scelga persone con cui hai un buon rapporto, perché non devono soltanto accompagnarti durante la cerimonia, ma starti vicino anche nel corso dei preparativi.

Le damigelle dovrebbero essere nubili. Quindi se hai una sorella sposata, per lei dovrai pensare ad un altro ruolo, per esempio quello di testimone. Puoi scegliere ragazze della tua età oppure anche più piccole, per esempio nella tua famiglia ci potrebbero essere delle ragazzine troppo grandi per fare da flower girl, ma non ancora maggiorenni e quindi impossibilitate a farti da testimone.

Come disporre le damigelle nel corteo nuziale?

L’ideale è che le damigelle siano in numero pari, in modo da camminare in coppia nel corteo. Ovviamente si possono anche studiare delle varianti al corteo tradizionale, questo è il bello di avere una cerimonia personalizzata. Però la situazione ideale è che le damigelle siano pari e che camminino a due a due.

Il numero delle damigelle è anche fondamentale, perché deve essere proporzionato al mood della cerimonia. So che hai visto film e telefilm con un corteo lunghissimo. Per le famiglie reali si arriva anche a dodici damigelle, però se tu stai organizzando una cerimonia molto familiare, semplice e informale, ti consiglio di ridurre il numero delle damigelle a massimo quattro.

Se invece hai in mente una cerimonia regale, da vera principessa, puoi anche arrivare ad otto. Come vedi dipende da te e dalla visione che hai del tuo rito nuziale.

La posizione delle damigelle varia a seconda del tuo abito. Se hai un lungo strascico, un lungo velo, insomma un vestito da sposa che ha bisogno di qualcuno dietro che ti aiuti, potrai disporre una o due damigelle dietro di te e le altre davanti. Questa può essere una buona soluzione se le tue damigelle sono dispari. Se invece ritieni di non aver bisogno di aiuto con il vestito, ti precederanno. Sarà bello creare quella suspance, e ritardare il tuo arrivo alla fine di un lungo corteo.

Come si vestono le damigelle?

Le damigelle dovrebbero essere vestite appropriatamente, ma anche qui ci sono varie opzioni. Possono avere tutte lo stesso vestito, oppure vestiti di modelli diversi ma realizzati con la stessa stoffa, o anche abiti di colori diversi in gradazioni di colore armoniose. Il mio consiglio è di scegliere un’unica lunghezza del vestito, insomma o tutte in lungo, o tutte in corto e lo stesso stile. Inoltre ti consiglio abiti a tinta unita oppure di stare molto attenta con le stoffe a fantasia.

Le damigelle di solito portano dei piccoli bouquet, ma si possono anche scegliere accessori diversi, come dei bracciali fioriti, delle coroncine, delle borsette, o anche dei cartelli con messaggi romantici o divertenti.

Questi sono solo alcuni input, la materia è abbastanza complessa e richiede uno studio approfondito. Se avremo modo di lavorare insieme alla tua cerimonia potrò aiutarti e consigliarti la soluzione ideale per la tua specifica situazione.

Se ti va di raccontarmi che cosa ne pensi delle damigelle e se hai già trovato le persone giuste che ti staranno accanto nel tuo grande giorno lasciami un messaggio, e per seguirmi iscriviti al mio canale Cerimonia VIP o metti mi piace alla mia pagina facebook Cerimonia VIP


Per richiedere il mio aiuto per la tua cerimonia nuziale, compila il form. Riceverai una mail con tutte le informazioni sul mio servizio.

  • non dimenticare il prefisso se hai un numero non italiano

A presto

Claudia

 

PH via flickr by Outreachr.com

Tag

Claudia

Ciao, sono Claudia Carbonara, officiante professionista e ideatrice del metodo Cerimonia VIP. Leggi la mia storia nella pagina Chi sono.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

Close
Close
Close