Newsriti nuzialiunconventional

Cerimonia in stile celtico

La cerimonia in stile celtico è una delle preferite dalle coppie di sposi e si sta rapidamente imponendo, raggiungendo quasi i livelli di gradimento del rito della sabbia.

Molto spesso però si pensa erroneamente che consista soltanto nell’includere il rito di unione dell’unione delle mani (handfasting) nella celebrazione. Si tratta invece di un rituale molto più complesso e con origini storiche e spirituali ben definite.

Quindi oggi voglio spiegarti meglio come funziona. In questo modo, se la tua scelta ricade sulla cerimonia celtica, avrai la certezza di non fare errori grossolani.

Cercherò di semplificare al massimo, perché so che hai tanta confusione della testa. E del resto è perfettamente normale. È la prima (o seconda volta che ti sposi) e probabilmente non hai mai partecipato ad un rito celtico.

L’argomento però è complesso, quindi prestami attenzione. Se leggerai questo articolo con concentrazione ti prometto che alla fine della lettura tutto ti sembrerà più semplice.

Per quale motivo si sceglie una cerimonia celtica?

Di solito chi si avvicina a questo tipo di cerimonia lo fa per uno di questi due motivi (o entrambi): spiritualità e cultura.

Se desideri un rito celtico per il tuo matrimonio e le tue ragioni sono spirituali, ti riconoscerai in questa descrizione:

Ti senti lontana dagli insegnamenti della chiesa cattolica e molto più vicina al modo di pensare legato ai culti antichi. Nel tuo percorso spirituale ti sei avvicinata alla wicca, al neopaganesimo o a esperienze affini alla vecchia religione. I tuoi principi si fondano sul rispetto del prossimo, della natura e della saggezza antica. Celebri l’alternarsi delle stagioni, le età della vita, gli elementi naturali e le fasi lunari.

Se invece le tue ragioni sono culturali, potresti riconoscerti in questa descrizione:

I luoghi più vicini al tuo cuore sono la Scozia, l’Irlanda, l’antica Britannia o una delle zone in cui le popolazioni celtiche hanno vissuto. I tuoi libri, telefilm e film preferiti sono legati a questa straordinaria cultura non solo da un punto di vista storico, ma anche sotto l’aspetto più fantastico (tiro a indovinare: hai letto dieci volte Le nebbie di Avalon?). Vorresti una macchina del tempo per trasferirti in quell’epoca. 

Ovviamente può darsi che tu ti riconosca in entrambe le descrizioni. Il che è fantastico, perché significa che la cerimonia celtica è proprio quello che fa per te.

Per quale motivo NON si sceglie una cerimonia celtica?

Potresti però trovarti in uno di quei casi in cui sei tentata di abbandonare la tua passione o comunque di non renderla evidente durante il tuo matrimonio.

Spesso infatti molte coppie che desiderano nel loro cuore una cerimonia celtica, poi rinunciano a questo progetto. Ecco i motivi più frequenti:

  • solo uno dei due ha un vero interesse
  • si ha paura delle reazioni delle famiglie
  • si teme che il tutto risulti troppo “folcloristico” e pacchiano

Il primo caso è decisamente importante, perché ovviamente la cerimonia è di entrambi e non sarebbe giusto imporre ad uno dei due di sposarsi con un rito che non gli appartiene.

La soluzione però esiste.

Ed è la creazione di una cerimonia su misura, che includa gli interessi, le passioni e la personalità di entrambi. A essere sincera questa è la soluzione per il 90% delle cerimonie. Visto che nella quasi totalità dei casi in una coppia ci sono diversi interessi e approcci al matrimonio.

Gli altri due casi rappresentano due delle paure più comuni delle coppie. Quindi non devi preoccuparti se ti senti così. È perfettamente naturale.

E ti dirò di più: hai ragione ad avere paura.

Si vedono in giro tantissime cerimonie celtiche che sono veramente imbarazzanti. Se fai un giro su internet troverai degli esempi raccapriccianti. E ti raccomando di NON farli vedere ai tuoi genitori, o i tuoi preparativi si trasformeranno in una guerra.

Gli esempi di cerimonie celtiche che abbiamo, paradossalmente, non arrivano dall’area celtica. Ma dall’America. Gli americani sono sempre avanti quando si tratta di prendere ispirazione da altre culture e rielaborare tradizioni. Con risultati spesso discutibili.

Per esempio, tanti anni fa, quando cercavo spunti per il mio matrimonio, mi sono imbattuta in un video di una cerimonia wiccan “all’americana” officiata da una anziana sacerdotessa a petto nudo. Sì, in topless. Non era volgare, non c’era ostentazione o esibizionismo. Eppure, mi sembrò agghiacciante. E, con tutto il rispetto per la sua esperienza e saggezza, non credo che una scena simile sarebbe bene accetta dai tuoi genitori o starebbe bene nello scenario che hai scelto per il tuo matrimonio.

Come sempre, copiare quello che fanno gli americani è la via più veloce per uno shock culturale.

È inutile continuare a ripetere che si desidera una cerimonia all’americana, se non si conoscono le implicazioni di questa scelta. Ti ho fatto un caso estremo, ma vale per ogni cerimonia. Tanto più se si ispira ad una religione così lontana da quella che i tuoi invitati considerano “normale”.

La soluzione esiste anche qui.

E consiste nel creare una cerimonia che tenga conto della mentalità delle famiglie e che riesca ad esprimere la TUA interpretazione del rito celtico. Non una cerimonia che scimmiotta le tradizioni celtiche, ma un rito che integra quelle tradizioni con la cultura italiana.

Come fare? Ci sono alcuni elementi che puoi inserire, se li supporti con una struttura efficace e appropriata al contesto.

Gli elementi di una cerimonia celtica: non solo handfasting

Non solo handfasting quindi, anche se rappresenta un rito di unione ricorrente.

Handfasting

Per intenderci, si tratta di quel momento in cui le mani degli sposi vengono legate. Può essere la celebrante a farlo. Oppure possono essere i genitori degli sposi. O i testimoni. Si può usare solo un nastro o se ne possono usare di più. Oppure si può creare una treccia con vari nastri.

Le varianti sono tantissime. Servirebbe uno studio approfondito del tuo caso per poterti dire quale è più adatta a te, ma per il momento prendi nota del fatto che l’handfasting si può fare in tanti modi.

Rito degli elementi

Nelle cerimonie wiccan, l’area sacra viene purificata utilizzando gli elementi naturali: terra, aria, fuoco, acqua. Può essere utile nella tua cerimonia inserire questi elementi per rappresentare il tuo legame con la natura e dare loro un’importanza centrale.

Anche qui ci sono moltissime varianti e tante possibilità diverse, più o meno “appariscenti”.

Riti beneaugurali

Le cerimonie antiche erano pregne di simbolismi e di tanti gesti che avevano lo scopo di scacciare le negatività e attirare sulla coppia la buona fortuna. Il più comune di questi gesti simbolici è il lancio del riso. Ma nella tua cerimonia celtica puoi inserirne anche altri, come il rito dei campanelli, oppure il salto della scopa, oppure il rito del fuoco.

Vanno chiaramente studiati con attenzione, per non appesantire il rito e non trasformarlo in una carnevalata troppo lontana dalla cultura italiana. Dove ti ricordo che il rito “ufficiale” è quello in chiesa e ha pochi momenti gioiosi.

Momenti evocativi o mitologici

Di solito si inseriscono anche dei momenti che richiamano aspetti tipicamente celtici oppure rimandano a episodi mitologici cari agli sposi. Se c’è un particolare interesse spirituale nella cerimonia celtica, questi momenti possono essere anche collegati al percorso degli sposi e ai loro intenti di devozione.

Alcuni esempi sono la creazione del cerchio, il banchetto oppure l’incoronazione degli sposi (pensavi che fosse un rito ortodosso? Eh no, l’hanno rubato dalle religioni antiche)

È difficile comporre tutti questi elementi

Va da sé che non puoi limitarti a mettere questi elementi uno dopo l’altro. È necessario studiare l’ordine più appropriato al tuo caso e creare la giusta struttura della cerimonia, con tutte le parti che l’officiante dovrà leggere per spiegare il senso di quello che sta succedendo agli invitati. Tutti devono essere partecipi e presenti.

Diversamente il rischio è quello di fare una cerimonia “strana”, che sembrerà ridicola ai più. Tu invece vuoi accogliere le persone che ami nel tuo mondo e renderle testimoni della tua unione.

Un intento ammirevole e sacro, ma non facile da raggiungere senza un aiuto.

Per questo però ci sono io. Posso aiutarti scrivendo il tuo testo e celebrando la tua cerimonia, in modo che sia veramente l’espressione del tuo amore e della tua personalità. E soprattutto in modo che tutti si emozionino con te, mettendo da parte quella brutta abitudine tutta italiana di cercare difetti da criticare e motivi per sparlare 😉

Che ne dici?

Purtroppo non so se la tua data è ancora libera e non voglio illuderti per poi scoprire che è troppo tardi per aiutarti. Per questo è importante che tu compili subito questo form per richiedere informazioni. Verrai ricontattata in tempi brevi per una prima valutazione del tuo caso.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Il tuo nome*

La tua email*

Il tuo numero di telefono*

La data del tuo matrimonio*

La località del tuo matrimonio*

Che tipo di rito hai scelto?*

Quali sono le tue principali preoccupazioni?*
Abbiamo tradizioni familiari diverseLa mia famiglia è preoccupata per la mia scelta di fare un rito personalizzatoNon mi sento a mio agio quando sono al centro dell'attenzioneLe cerimonie all'americana che ho visto in giro mi sono sembrate poco serieVoglio dimostrare a tutti che per me questo è un impegno solenne e importanteAltro (raccontamelo nel campo messaggio)

A quale servizio sei interessata?*

Quando siete disponibili ENTRAMBI per essere ricontattati?* (Ricorda: ci si sposa in due!)

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e di accettare il trattamento dei miei dati personali
Ho capito e accetto


A presto

Claudia

 

PH Anthony Kelly

Tag

Claudia

Ciao, sono Claudia Carbonara, officiante professionista e ideatrice del metodo Cerimonia VIP. Leggi la mia storia nella pagina Chi sono.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close