corteocose da sapereNews

Tutti i ruoli di una cerimonia

Si sente spesso dire che il celebrante è l’unico ruolo che conta all’interno di una cerimonia nuziale. In realtà questo vale forse (e nemmeno tanto) per la cerimonia in chiesa, in cui il sacerdote ha un ruolo preponderante. Oppure per il rito civile standard, dove c’è assenza di complessità e il rito si limita alle lettura di poche frasi.

Nel caso del rito civile personalizzato o del rito simbolico, il celebrante ha certamente un ruolo molto importante ma non è l’unico ruolo. Quindi voglio spiegarti quali sono gli altri membri del team.

Il motivo è molto semplice. Ti ho raccontato la settimana scorsa quando puoi fare a meno del celebrante e affidare questo ruolo ad un amico. Spesso però la ragione per cui si chiede ad un amico di officiare il rito è quella sbagliata.

Mi riferisco a quelle situazioni in cui vuoi fare un regalo al tuo amico. Dimostrargli il tuo affetto. Dirgli che per te è importante (magari perché vi ha fatto conoscere, oppure vi è stato vicino in un momento difficile). Quindi pensi di fargli celebrare la cerimonia per fare un gesto carino verso di lui o lei.

In realtà è il contrario.

Lo stai ringraziando dandogli un enorme grattacapo. E rischiando di metterlo in imbarazzo davanti a tutti.

Capisco però che per te sia importante dargli un ruolo d’onore nel tuo rito nuziale. Se è una persona speciale la sua presenza arricchirà la cerimonia.

Ma cosa puoi fargli fare se non ha le caratteristiche per celebrare (o non se la sente)?

Ecco un elenco dei ruoli principali. Qualcuno probabilmente lo conoscerai, qualche altro ti sarà nuovo. Non importa. Ciò che conta è che tu passi in rassegna tutte queste opzioni fino a trovare quella che renderà il tuo amico entusiasta.

Tutti i ruoli della cerimonia civile e simbolica

 

1) Il testimone

In comune come sai (o se non lo sai te lo dico io) firma solo un testimone. Uno per lo sposo e uno per la sposa. Durante il rito civile personalizzato o durante il rito simbolico non c’è ragione però di limitare il numero dei testimoni. Anche se sui documenti ufficiali ci sarà solo un nome, durante la cerimonia possono starvi accanto anche in dieci. E puoi comunque decidere di fare una pergamena per le firme aggiuntiva e non ufficiale in modo da dare a tutti l’opportunità di scrivere il proprio nome sotto i vostri.

2) La damigella

Per le amiche nubili non c’è ruolo migliore. Parlo delle damigelle adulte, come quelle dei film americani. Hanno il compito di accompagnare la sposa nel corteo e di aiutarla con l’abito e il bouquet. Tra di loro ce n’è una che è la damigella d’onore, che in qualche modo riveste il ruolo di capo-damigella e coordina le altre.

3) Il cavaliere

Qualcuno li chiama damigelli, in realtà il nome corretto è groomsman o usher. Ma in italiano è più corretto definirli cavalieri. Svolgono lo stesso ruolo delle damigelle, ma aiutano lo sposo. Inoltre fanno da cavaliere alle damigelle nel corteo. È raro vedere un matrimonio con i cavalieri e senza damigelle, di solito i due ruoli vanno a coppia.

4) Il compare

In alcune regioni del sud Italia, quello dei testimoni che ha il compito di custodire le fedi nuziali, si chiama compare d’anello. Ha un suo ruolo durante lo scambio delle fedi. Ovviamente se fai un rito simbolico il compare può occuparsi anche di altri simboli d’unione. Quindi avrai per esempio un compare di luce, se fai il rito della luce o un compare di sabbia se fai il rito della sabbia. O qualunque altra qualifica ti venga in mente a seconda del rito di unione scelto.

5) Il paggetto

Questo ruolo è riservato ai bambini, ma qualche volta lo rivestono gli adulti per aggiungere una nota irriverente al rito. In ogni caso se il tuo amico o amica è il papà o la mamma del bambino che hai scelto come paggetto, si sentirà comunque coinvolto. Il paggetto può portare le fedi nel corteo, oppure un cartello con su scritto “arriva la sposa”.

6) La damina

La damina, o flower girl, è il femminile del paggetto. Vale lo stesso discorso fatto prima. Questa bambina potrebbe portare le fedi, un cartello, oppure spargere petali prima del passaggio della sposa. Di solito quest’ultima opzione è quella più frequente.

7) Il lettore

Se il tuo amico se la sente, puoi affidargli il compito di leggere una lettura o un brano durante la cerimonia. Per questo piccolo ruolo non importa se gli trema la voce, se si commuove o se versa qualche lacrima. Come dico sempre il matrimonio non è uno spettacolo, quindi le emozioni vanno bene. Ci sarà comunque un celebrante professionista ad aiutarlo e a “reggere” il peso della cerimonia. Ovviamente valuta tu a chi puoi chiedere di leggere. Se il tuo amico sviene per la paura non è una bella scena.

8) Il concelebrante

Se il tuo amico fa lo speaker di professione o è molto a suo agio con il parlare in pubblico, puoi affidargli più cose da leggere, fino a farla diventare una figura di rilevanza quasi pari a quella del celebrante. Avrai comunque la sicurezza di avere un professionista a gestire le parti più delicate, ma il tuo amico avrà un ruolo di rilievo.

9) L’assistente

Il tuo amico/amica può collaborare con le assistenti di cerimonia per accogliere gli ospiti, aiutarli, distribuire i libretti, i coni riso ecc. In questo modo avrà un ruolo pratico, e facendo parte di un gruppo che sa quello che fa non si sentirà spaesato o incerto.

10) Il delegato

Puoi dare al tuo amico il ruolo di leggere (con la delega del sindaco e SOLO in una location autorizzata) gli articoli del codice civile e l’atto di matrimonio. Sarà lui a sposarvi ufficialmente, con tanto di fascia e registro ufficiale del comune. In questo caso, il celebrante professionista officerà tutta la prima parte, quella più delicata e complessa, e poi passerà parola al tuo amico per il rito civile.

Altri ruoli della cerimonia

Quelli che ti ho descritto sono i ruoli principali. Ma ce ne sono altri che si possono studiare nel caso specifico della tua cerimonia. Ogni rito infatti è diverso e ha diverse prerogative.

So che non è un concetto familiare. Che sei alla ricerca della risposta alla domanda “come deve essere una cerimonia per funzionare?”

Ma l’unica risposta che un professionista serio ti può dare è DIPENDE. Dipende dall’effetto che vuoi ottenere, dalla vostra personalità, dalla tipologia di invitati che ci saranno quel giorno, dalle vostre culture familiari.

Insomma, non si può dare una risposta univoca a questa domanda.

Però c’è una cosa che puoi fare. Ed è compilare questo form per ricevere una prima analisi del tuo caso e una proposta personalizzata per rendere la tua cerimonia indimenticabile:

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Il tuo nome*

La tua email*

Il tuo numero di telefono*

La data del tuo matrimonio*

La località del tuo matrimonio*

Che tipo di rito hai scelto?*

Quali sono le tue principali preoccupazioni?*
Abbiamo tradizioni familiari diverseLa mia famiglia è preoccupata per la mia scelta di fare un rito personalizzatoNon mi sento a mio agio quando sono al centro dell'attenzioneLe cerimonie all'americana che ho visto in giro mi sono sembrate poco serieVoglio dimostrare a tutti che per me questo è un impegno solenne e importanteAltro (raccontamelo nel campo messaggio)

A quale servizio sei interessata?*

Quando siete disponibili ENTRAMBI per essere ricontattati?* (Ricorda: ci si sposa in due!)

Da quanto tempo mi conosci?*

Come mi hai conosciuto?*

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e di accettare il trattamento dei miei dati personali
Ho capito e accetto

Autorizzo la ricezione di informazioni commerciali e promozionali
Ho capito e accetto


A presto

Claudia

 

PH Charles Ng – Matrimonio di Matthew Ng e Ginger Yip

Tag

Claudia

Ciao, sono Claudia Carbonara, officiante professionista e ideatrice del metodo Cerimonia VIP. Leggi la mia storia nella pagina Chi sono.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

Close
Close
Close