video

Destra o sinistra? Seduti o in piedi? La posizione degli sposi durante la cerimonia nuziale

Uno dei momenti più delicati durante l’organizzazione di una cerimonia civile o simbolica è quello in cui si ripassano le posizioni, i gesti e le cose da fare e dire durante il rito. Faccio sempre molta attenzione a dare agli sposi tutta la serenità di questo mondo.

Devi avere chiaro cosa fare e quando farlo perché ti venga naturale quel giorno, senza doverci pensare e doverti chiedere

“Oh mamma, ma ora devo sedermi o devo stare in piedi?”

“Come mi devo posizionare? A destra o a sinistra?”

“Devo dare le spalle agli ospiti? Devo mettermi di profilo?”

Queste sono le tipiche domande che le spose come te mi fanno. Sanno che poi quel giorno ci sarò io lì a fare un cenno discreto per guidarle. Tuttavia preferiscono avere le idee chiare sin da prima. E trovo che sia un modo giusto di affrontare la cerimonia.

Uno degli aspetti più controversi è la posizione dello sposo e della sposa durante il rito. Chi sta a destra e chi sta a sinistra? Le foto che hai visto su pinterest sono diverse e non hanno fatto che aumentare la tua confusione.

Non è un caso, perché la posizione degli sposi durante la cerimonia nuziale dipende dal galateo. E il galateo è diverso da nazione a nazione.

Un’altra decisione difficile è se stare in piedi o seduti. Ci sono pro e contro in entrambe le opzioni. La buona notizia è che non c’è un modo giusto o un modo sbagliato. Puoi scegliere tu, la posizione che preferisci.

Detto questo, ho pensato che potesse esserti utile qualche spunto di riflessione. Per fare una scelta più consapevole e poterti sentire più serena. Trovi le mie indicazioni e i miei consigli in questo nuovo video sul mio canale youtube.

Mettiti come ti devi mettere. La posizione degli sposi durante la cerimonia nuziale 🙂

Ecco la trascrizione, se non hai modo di vederlo.


In questo video risponderò ad una domanda che le coppie mi fanno spesso e cioè Come devono posizionarsi gli sposi durante la cerimonia?

Ci sono due aspetti da tenere in considerazione. Il primo proviene dal galateo. Quando si trovano davanti al tavolo di celebrazione, così come davanti ad un altare, lo sposo sta alla destra della sposa. La stessa posizione va utilizzata nel corteo nuziale, infatti quando la sposa arriva, percorre il corridoio, la navata per così dire, dando il braccio destro a suo padre.

Si tratta di un simbolo antico, che fa riferimento a usanze che oggi sono decisamente superate. Ma è una di quelle tradizioni che mantengono la loro poesia anche quando sono ormai anacronistiche. Quindi ho pensato di spiegartene il significato e di lasciar decidere a te se vuoi seguire questa regola oppure no.

Il bello di scegliere una cerimonia su misura è anche che le regole le fai tu, giusto?

Allora, tieni presente che, volendolo vedere nel suo significato nudo e crudo, l’arrivo della sposa al braccio del padre è un gesto che anticamente rappresentava la consegna della donna, che passava dalla potestà paterna alla potestà del marito. Insomma veniva recapitata al nuovo proprietario come un pacco.

Detta così non è un’usanza molto romantica, quello che la rende speciale è l’affetto che lega padre e figlia, i due sposi e anche le due famiglie. Quindi lo consideriamo più un modo per dire, “mi sono preso cura di lei finora, ora la affido a te.” Che è ben diverso.

Ma al di là dell’interpretazione, c’è un fatto pratico da considerare. Anticamente si temeva che la sposa potesse essere rapita o attaccata prima del matrimonio. Quindi, il padre prima e il fidanzato poi, dovevano avere la mano destra libera per poter usare la spada e difenderla in caso di necessità. Per questo la sposa si trova sulla sinistra.

Apparentemente il matrimonio pone fine al rischio, perché quando gli sposi si girano e percorrono il corridoio tra le sedie in senso contrario, lei si trova a destra di lui. Quindi evidentemente non ha più bisogno di protezione.

Il secondo aspetto che devi tenere presente quando scegli la posizione degli sposi è se dovrete stare seduti oppure in piedi. Questa è una scelta tua, ma tieni presente che ci sono due scuole di pensiero.

La posizione degli sposi seduti ricorda quella che si usa in chiesa. Quindi da un lato può rassicurare gli invitati, dall’altro può confonderli. La posizione in piedi invece è quella che si vede nei film americani e che si usa nei paesi anglosassoni. La motivazione è essenziamente liturgica, quelle cerimonie sono in genere protestanti e la religione protestante ha una liturgia diversa.

Nel tuo caso però si tratta di una cerimonia laica e non religiosa, quindi la scelta è tua.

Tieni presente però che anche in questo caso dipende da chi sarà con te quel giorno. La posizione in piedi è più moderna, ma può essere percepita come strana. Quindi ci sono pro e contro da valutare in entrambi i casi. Tra le altre cose, non ti dimenticare che probabilmente avrai i tacchi alti.

Ovviamente i testimoni, se ci sono, seguiranno la stessa posizione. Se voi siete seduti avranno anche loro delle sedie. Se voi siete in piedi staranno in piedi al vostro fianco.

Spero di averti chiarito le idee sulla posizione degli sposi durante il rito nuziale e ti do l’arrivederci al prossimo video.

 


Mi piacerebbe molto conoscere la tua opinione. Raccontami quale posizione hai scelto e perché con un commento.

Se vuoi ricevere altri consigli per la tua cerimonia nuziale, simbolica o civile che sia, sono a tua disposizione con tanti servizi di consulenza. Compila il form per saperne di più.

  • non dimenticare il prefisso se hai un numero non italiano

A presto!

Claudia

Claudia

Ciao, sono Claudia Carbonara, officiante professionista e ideatrice del metodo Cerimonia VIP. Leggi la mia storia nella pagina Chi sono.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche
Close
Back to top button