letturemusicaNewspromesseriti nuziali

5 modi per arricchire il tuo rito civile (e 2 per rovinarlo)

La scorsa settimana ti ho dato le risposte alle domande più frequenti sul rito civile, ora dovresti avere ben chiari almeno i passaggi fondamentali. Ho dovuto però iper-semplificare diversi concetti, altrimenti sarebbe già venuto fuori un trattato (o un secondo libro).

Oggi voglio quindi prendere uno degli argomenti ed approfondirlo, per aiutarti meglio in uno degli aspetti più delicati del matrimonio. Sto parlando di come arricchire il tuo rito civile.

Come sai, il rito civile in sé è molto scarno. Sono circa 3-4 minuti in cui si leggono gli articoli del codice e l’atto del matrimonio e si firma. È una cerimonia nata per rendere effettiva un’unione a norma di legge. Il suo intento originale non è quello di emozionare o creare bei ricordi.

Oggi però le cose sono cambiate

Il rito civile non è solo per chi deve legittimare con urgenza un matrimonio. È una cerimonia che moltissimi scelgono per ragioni di comodità e coerenza, ma senza voler rinunciare al romanticismo e alla poesia.

Se questo è il tuo caso, hai sicuramente la mia approvazione. Se non sei credente fai bene secondo me a scegliere un rito nuziale che ti rappresenti. Invece di andare in chiesa ad annuire poco convinta mentre il prete dice delle cose a cui non credi.

Se invece sei credente e hai dovuto scegliere il rito civile perché non avevi alternative (perché uno di voi due è divorziato, per esempio), a maggior ragione non devi privarti di nulla. Meriti un matrimonio da soglio, che possa renderti felice ed orgogliosa.

Tutto questo ci porta ad una domanda molto importante.

Come arricchire il rito civile?

Ci sono 5 metodi principali, elementi preziosi che devi inserire nel tuo rito civile per illuminarlo. Immagina che sia un gioiello. Questi elementi sono le pietre preziose che lo renderanno unico ed inestimabile.

5 elementi per arricchire il tuo rito civile…

Ma vediamoli con ordine

1) Il primo e più importante è costituito dalle promesse.

Ad un certo punto della cerimonia, quando l’emozione di tutti i presenti è al culmine, arriva il momento fatidico.

Vi prendete per mano, vi guardate negli occhi, e vi dichiarate il vostro amore con parole scritte da voi per l’occasione.

Certo, non è facile scrivere una promessa nuziale degna di questo nome. Ma per il momento concentriamoci sull’importanza di questo momento. Concordi con me che è romantico ed intenso?

Bene, allora procediamo

2) Il secondo elemento è il rito di unione.

Un gesto simbolico che rappresenta il vostro unirvi l’uno all’altra. Lo scambio delle fedi è un tipico rito di unione. Ma se ne può inserire anche più di uno.

Probabilmente avrai sentito parlare di qualcuno dei più famosi. Il rito della sabbia, della luce, dell’albero della vita, del calore degli anelli…

Ce ne sono tantissimi e se ne possono creare un’infinità. La difficoltà se mai è capire qual è il rito più adatto a voi e al contesto.

3) Il terzo elemento è costituito dalle letture.

Puoi affidare a qualcuno il compito di leggere una poesia o un brano letterario che parli dell’amore e del matrimonio o che in qualche modo sia collegato alla vostra storia.

È anche possibile che questi brani siano scritti dai tuoi amici e parenti, sottoforma di aneddoto, dedica o augurio. È un po’ più rischioso, ma è anche la soluzione che più di tutte aumenta il coinvolgimento e crea partecipazione.

Come sempre le cose più difficili, quando riescono bene sono le più efficaci.

4) Il quarto elemento è rappresentato dal corteo. 

Parlo di corteo, ma in realtà è molto più di questo. Dovresti organizzare correttamente non solo la tua entrata, con chi ti accompagnerà (papà, mamma, paggetti, damine, damigelle, cavalieri ecc ecc). Ma anche l’uscita.

Cosa succederà? Ci sarà il lancio del riso? Si svolgerà qualche altro gesto di buon augurio? Chi aiuterà gli ospiti a prendere posto e coordinerà uscita ed entrata? Sono tanti piccole sfaccettature di questo elemento di personalizzazione.

5) Il quinto elemento è la musica

Questo aspetto è troppo spesso sottovalutato. Non c’è il necessario coordinamento tra testo e musica, tra chi celebra e chi suona. Il risultato è un’accozzaglia senza senso tra parole e brani messi a casaccio.

Come in una sceneggiatura cinematografica, la colonna sonora  è fondamentale.

… e 2 per rovinarlo

Insieme a questi 5 elementi, che possono offrirti lo spunto per arricchire il tuo rito civile, ce ne sono due che hanno l’effetto opposto.

Questi due errori penalizzano tantissime cerimonie, portando a due conseguenze. Da un lato la delusione degli sposi, che vedono il loro sogno svanire. La cerimonia che hanno desiderato trasformarsi in un’esperienza piatta, che finisce presto e di cui non resta niente. Dall’altro lato l’ostilità delle famiglie.

Il rito civile di per sé attira le critiche, perché viene ancora visto come un rito “strano”, per persone stravaganti. Ci sono ancora molti pregiudizi e forse anche nella tua famiglia tanti preferirebbero vedervi sposare in chiesa. Per questo una cerimonia mal riuscita provoca tanta maldicenza e ha come conseguenza quella di esacerbare gli animi e di scontentare tutti.

Ma sono sicura che non vuoi che i tuoi invitati si annoino o che pensino che stai facendo una cerimonia improvvisata e mal organizzata. Certamente vuoi essere prima di tutto felice del tuo rito nuziale, e poi vuoi anche la soddisfazione di sentirti riempire di complimenti. E magari prenderti una rivincita nei confronti di chi ti critica.

Non c’è niente di male in questo, quindi ora ti svelerò quali sono questi due elementi che possono far sgonfiare il tuo rito come un soufflè mal riuscito.

1) Nessuna struttura

Anche se hai le gemme più belle, se non c’è una struttura di metallo che le regga non verrà mai fuori un gioiello. Sarà solo un mucchietto di pietre alla rinfusa. Quindi ti serve un testo professionale, in cui tutti gli elementi personalizzati trovino posto.

Un testo bel riuscito deve contenere tutte le parti del celebrante e una struttura efficace per mantenere viva l’attenzione di tutti. Solo così si può dare risalto a tutti i momenti che hai deciso di includere nel tuo rito civile.

2) Celebrazione errata

L’errore più frequente è affidare la cerimonia a qualcuno che non sa officiarla. Può trattarsi del funzionario comunale, che di solito è abituato a celebrare riti civili standard. Oppure di un tuo amico, che ha tanta buona volontà, è spigliato e simpatico, ma non ha mai celebrato una cerimonia.

Non per altro esiste una figura professionale, che è il celebrante. Qualcuno che ha studiato e si è preparato per svolgere questo compito e sa come fare a far funzionare la cerimonia anche in caso di imprevisto.

Questi due errori mettono a repentaglio tutta la buona riuscita del rito civile. Anche se hai scritto le promesse più belle del mondo e hai scelto con cura musiche, letture e dettagli, senza una struttura efficace e una celebrante esperta il tuo rito civile potrebbe essere un colossale fiasco.

E purtroppo nel matrimonio non ci sono seconde occasioni. Niente repliche.

Per fortuna puoi chiedere aiuto e garantirti un supporto professionale che ti aiuti a rendere il tuo rito civile indimenticabile.


Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Compila subito il form che trovi qui sotto. Verrai ricontattata al più presto per una prima valutazione del tuo caso.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Il tuo nome*

La tua email*

Il tuo numero di telefono*

La data del tuo matrimonio*

La località del tuo matrimonio*

Che tipo di rito hai scelto?*

Quali sono le tue principali preoccupazioni?*
Abbiamo tradizioni familiari diverseLa mia famiglia è preoccupata per la mia scelta di fare un rito personalizzatoNon mi sento a mio agio quando sono al centro dell'attenzioneLe cerimonie all'americana che ho visto in giro mi sono sembrate poco serieVoglio dimostrare a tutti che per me questo è un impegno solenne e importanteAltro (raccontamelo nel campo messaggio)

A quale servizio sei interessata?*

Quando siete disponibili ENTRAMBI per essere ricontattati?* (Ricorda: ci si sposa in due!)

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e di accettare il trattamento dei miei dati personali
Ho capito e accetto


A presto

Claudia

Tag

Claudia

Ciao, sono Claudia Carbonara, officiante professionista e ideatrice del metodo Cerimonia VIP. Leggi la mia storia nella pagina Chi sono.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close