promesse

Come scrivere una promessa nuziale romantica in poco tempo

Molte coppie di futuri sposi mi contattano perché sono alle prese con la stesura delle loro promesse nuziali. Non sanno cosa scrivere e cercano ispirazione e supporto per questo difficile compito.

  • Cosa dire?
  • Quanto deve essere lunga?
  • Quali sono gli elementi fondamentali che non possono mancare?
  • Che succede se mi impappino?

Questi sono alcuni dei dubbi e delle preoccupazioni più comuni.

Forse anche a te è capitato di sentirti totalmente inadeguata e di non riuscire a mettere i tuoi pensieri su carta. E ed è anche possibile che tu senta la pressione di dire queste parole così significative davanti a tutti, di aprire il tuo cuore e dichiarare in pubblico i tuoi sentimenti.

La promessa di matrimonio ti mette ansia? Non sei la sola.

L’ansia da prestazione è uno dei problemi principali che le future spose (e i futuri sposi) devono affrontare quando organizzano una cerimonia nuziale civile personalizzata o simbolica, perché in entrambi i casi gli sposi diventano i protagonisti della cerimonia e questo può far paura.

E il momento che suscita più ansie e incertezze è proprio quello delle promesse. Di solito siamo abituati alla cerimonia in chiesa dove si ripetono delle frasi sempre uguali, che non descrivono il rapporto degli sposi, ma soltanto l’impegno che questi vanno a dichiarare davanti a Dio.

Quando però la promessa, oltre che dirla, bisogna scriverla, ecco che la faccenda si fa più complicata.

La prima cosa che devi tenere presente è quindi che nel caso di cerimonia civile personalizzata, o cerimonia simbolica, non esistono frasi standard. Si dà spazio veramente alla vostra storia d’amore, a quello che vi lega e vi rende unici come coppia.

Questo rende tutto molto più bello e autentico, ma anche più difficile.

La buona notizia è che non esiste un vero e proprio concetto di “promessa corretta“ oppure “promessa sbagliata“.

In Italia non siamo abituati alle promesse personalizzate, e il rito civile su misura o la cerimonia simbolica stanno iniziando a diventare note soltanto in questi anni, quindi qualunque cosa dirai andrà bene.

Partiamo però dal presupposto che tu non ti accontenti di una promessa “abbastanza buona”, vuoi affidare i tuoi voti nuziali alle parole più appropriate, selezionate ed efficaci per esprimere quello che hai dentro e far sentire alla persona che ami che quel passo è veramente importante per te.

Parole che ricorderai e ricorderà per la vita.

Come fai ad essere sicura di raggiungere questo traguardo? Più guardi il foglio e più ti viene l’ansia. E intanto il tempo passa…

Il motivo per cui tu percepisci questo intento come una sfida difficile da superare è dovuto al fatto che ti manca l’abitudine. Mi spiego meglio. Nei paesi anglosassoni, da dove abbiamo preso e importato le cerimonie cosiddette all’americana, le promesse nuziali personalizzate sono molto frequenti. Le bambine americane, giusto per farti un esempio, quando giocano a far sposare Barbie e Ken, si esercitano a recitare le loro promesse nuziali. Ne ho avuto la prova grazie alla figlia di una coppia di amici che vivono in USA.

Nella nostra cultura invece questa è una cosa fuori dal comune e probabilmente non ci avevi mai pensato prima di adesso, quindi non ti sei esercitata per tutta la vita scegliere le parole d’amore più adatte.

Noi italiani siamo un popolo che ha fama di sapere tutto sull’amore, ma in realtà non siamo abituati ad esprimere i nostri sentimenti in pubblico.

Quindi è perfettamente naturale che tu adesso ti senta spiazzata.

Questo però rappresenta anche un grande vantaggio.

Infatti non hai nella tua mente frasi che hai creato durante la tua infanzia e che adesso possono suggestionarti e portarti nella direzione sbagliata. La promessa che scriverai sarà assolutamente adatta al tuo matrimonio e alla persona che hai deciso di sposare. Non saranno parole originariamente destinate a Ken, che hanno aspettato l’occasione giusta per essere pronunciate.

Come creare una promessa nuziale romantica in poco tempo

Fatte le dovute premesse, voglio guidarti sulla strada giusta. Come ti ho spiegato, non esiste una vera e propria regola per le promesse. Esistono tante piccole regole in base alla situazione, al vostro carattere, allo stile della cerimonia, al tipo di condivisione che desiderate avere con i vostri invitati.

Tutto questo non si può condensare in un articolo di blog. Quindi facciamo finta di aver analizzato tutti gli aspetti perchè sicuramente esiste il tuo desiderio di scrivere qualcosa di veramente emozionante, romantico e intenso.

Attenzione, lo ribadisco, qui sto volutamente tralasciando un elemento fondamentale.

Per farlo in realtà occorrerebbe fare prima un passo indietro e partire dalla stesura del testo della cerimonia, che ha il compito di preparare l’atmosfera, creare lo spirito di unione e di comunità, rassicurare ed emozionare i presenti, eliminare l’ansia da prestazione… Insomma svolgere tutte quelle fasi che sono come il gioiello in cui andare ad incastonare la tua promessa.

Senza questo passaggio la promessa, per quanto bella, rimane buttata lì.

In questo articolo non voglio però dilungarmi su tutte le varie regole e regolette opportune da seguire per ottenere una cerimonia nuziale indimenticabile, ma darti uno spunto di emergenza che poi usare subito se ti trovi bloccata davanti al foglio bianco.

Infatti sono pronta a scommettere che stai facendo ricerche sull’argomento promesse nuziali perché il tuo matrimonio è molto vicino e ti sei improvvisamente accorta che non riesci a scegliere le parole giuste.

Questo significa anche che probabilmente:

  • non hai studiato un testo appropriato della cerimonia,
  • stai affidando tutto al caso nella speranza che il risultato sia gradevole,
  • non hai una strategia per mettere loro agio i tuoi invitati e la persona che stai per sposare durante la cerimonia,
  • non hai una celebrante che ti sta seguendo durante i preparativi che avrebbe dovuto guidarti nella stesura delle promesse

Lascia che te lo dica, non è per niente un’impresa semplice. È una situazione molto delicata e non voglio mettere il dito nella piaga.

Il compito di rendere speciale la tua cerimonia non può essere affidato unicamente alla tua promessa nuziale, che risulterebbe appiccicata ad un rito civile standard, oppure ad un rito simbolico non studiato, e quindi inefficace.

Quindi se non è questa la tua situazione e il tuo matrimonio non è imminente, ti consiglio di pensare seriamente ad un aiuto professionale. CONTATTAMI SUBITO PER SAPERNE DI PIÙ

Facciamo però finta che questa cerimonia sia esattamente quella che hai sempre sognato e che tu abbia un testo a prova di bomba.

Strategia di emergenza per scrivere la promessa nuziale

La strategia che puoi usare per scrivere in poco tempo una promessa, anche se non sai da dove cominciare, è attingere a degli elementi noti alla persona del tuo cuore e agli invitati. Un lessico in sintonia con loro modo di rappresentare l’amore.

Per gli italiani qual è la dichiarazione d’amore per eccellenza?

Non ti viene in mente? Te lo dico io.

La serenata.

Sì, forse è una cosa che non ti piace e che lui non farebbe mai, ma appartiene culturalmente alle nostre radici. Come funziona? Di solito lui va sotto la finestra di lei e canta canzoni d’amore. Questo nella nostra cultura è l’esempio classico di dichiarazione d’amore pubblica.

Il concetto non è poi così diverso, anche tu devi dichiarare il tuo amore in pubblico.

Quindi puoi ispirarti alle canzoni d’amore italiane. Hanno nel loro dna il concetto di manifestazione dei propri sentimenti con belle parole.

Vanno bene quelle un po’ retro, con testi semplici e lineari. Quelle degli anni 60 per esempio, che contenevano una serie di frasi sull’amore e concetti tipici “da serenata”.

Elimina dall’elenco tutte le canzoni strappalacrime, che parlano di amori finiti. A te serve una canzone su un amore che resiste ai colpi della vita. Non fa niente se è una canzone che non ascolteresti mai, quello che ti interessa è che abbia un testo utile.

Ti faccio un esempio, prova a prendere il testo di “Tu sei quello”, una canzone di Orietta Berti Del 1963. Prova a farne la perifrasi, modificando le frasi quel tanto che basta per renderle più adeguate ad un dichiarazione d’amore contemporanea.

Viene una cosa più o meno così:

Nome, tu sei quel tipo di persona che si incontra una volta sola nella vita. L’ho capito subito la prima volta che mi hai guardato. Sei capace con un gesto o un sorriso di farmi dimenticare i miei problemi. All’inizio ho avuto paura di innamorarmi di te, che tu potessi farmi soffrire, ma in te ho trovato tutte le qualità che ho sempre amato. Grazie a te ora ho tutto quello che ho sempre cercato. Tu sei quello/a giusto/a, ne sono completamente sicura/o, non esiste al mondo un altro come te.

E qui basta aggiungere un elenco di buoni propositi: ti prometto di…

Ok, questa era facile. Facciamo un altro esempio? Vogliamo provare a partire da canzoni un po’ più recenti?

Leggi il testo di “L’emozione non ha voce” di Adriano Celentano, 1999. Rubando e parafrasando qualche frase qua e là potrebbe venirne fuori qualcosa così:

Nome, non sono molto bravo/a a parlare d’amore, l’emozione mi fa tremare la voce e mancare il fiato. Ma voglio dirti che sarò sempre sincero/a e onesto/a con te. Sarò sempre tuo/a amico/a, nonostante la mia gelosia, perché sei la persona più preziosa per me. Oggi grazie a te inizia una nuova vita, tutta da scoprire, e sarai la mia compagna/il mio compagno di avventure, fino a quando vorrai. Abbiamo due caratteri molto diversi, basta poco e facciamo scintille, ma so che non possiamo stare separati, perché siamo legati da un amore profondo e nessuno potrà mai dividerci. Oggi ti prometto sincerità, amore e fiducia e di non preoccuparmi di quello che verrà perché saremo insieme.

Non male, vero?

Ovviamente puoi anche usare canzoni più moderne, anche se generalmente sono più criptiche e meno sdolcinate, oppure puoi prendere delle canzoni straniere e tradurle, se conosci bene la lingua. L’importante è seguire questi tre passi:

  1. Scegli una canzone che esprime quello che TU provi, una di quelle che vorresti aver scritto tu per dedicarle a lui/lei
  2. Usala solo come base, modificala e ampliala aggiungendo del tuo
  3. Completala con una promessa autentica. Cosa vuoi promettere alla persona del tuo cuore?

Quest’ultimo passaggio è fondamentale, le belle parole sono utili, ma è sulla promessa che si gioca tutto.

Ora che ti ho dato questo spunto strategico, però, il tuo compito sarà più facile.


Cerchi un aiuto personalizzato?

Che cerimonia nuziale vuoi vivere? Se:

  • non ti accontenti di attaccare una promessa ad un testo banale e noioso
  • vuoi che tutta la tua cerimonia sia personalizzata e costruita ad arte per creare l’atmosfera giusta ed emozionare tutti
  • desideri superare l’ansia da prestazione e sentirti protagonista del tuo matrimonio senza imbarazzo

Allora hai bisogno di me.

Compila il form per ricevere maggiori informazioni sui miei servizi.


A presto

Claudia

 

Foto in evidenza: Studio Cromatica – Brindisi

Tag

Claudia

Ciao, sono Claudia Carbonara, officiante professionista e ideatrice del metodo Cerimonia VIP. Leggi la mia storia nella pagina Chi sono.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close