cose da saperemusicmusicaNews

Come scegliere la musica per la cerimonia – How to choose the Ceremony Music

Italy24 Scegliere la musica per la cerimonia è un compito apparentemente semplice, ma che nasconde delle insidie. Le coppie si concentrano, com’è naturale, sui loro gusti musicali e sulle loro canzoni preferite per accompagnare il rito nuziale, ma ci sono almeno altri 3 parametri da prendere in considerazione.

3 cose importanti da considerare prima di scegliere la musica per la cerimonia

1) Il numero dei brani che devono essere suonati

A seconda del tipo di cerimonia, che sia religiosa, civile o simbolica, c’è un numero di brani minimo e massimo da suonare. Di solito la musica viene utilizzata per creare l’atmosfera giusta prima della cerimonia, per accompagnare il corteo nuziale, per sottolineare tutti i momenti più importanti del rito, per enfatizzare l’uscita del corteo e infine per creare un sottofondo allo scambio degli auguri. Tenendo presente questo schema, alcuni tipi di strumenti e generi musicali sono meno adatti a cerimonie lunghe, perchè non offrono la necessaria varietà e risultano “pesanti” dopo un po’.

2) Lo spazio per i musicisti

Questo è un elemento che viene spesso considerato poco, ma è fondamentale. Un quartetto d’archi non occupa lo stesso spazio di un dj o di un coro gospel, in molte situazioni, soprattutto per le cerimonie che si svolgono all’interno, può non esserci spazio sufficiente per consentire ai musicisti di lavorare al meglio. Nelle cerimonie all’aperto va considerata invece la presenza dell’impianto elettrico, fondamentale per tutti gli strumenti elettronici e che richiedono amplificazione.

3) Il cantato

In alcuni momenti della cerimonia la presenza di una voce che canta (o più voci) può aiutare ad enfatizzare la fase del rito e, se si tratta di canzoni note, anche migliorare la partecipazione degli invitati che potrebbero sentire l’impulso di cantare, con un effetto coro molto coinvolgente. In altri momenti, invece, la voce può distrarre e allontanare l’attenzione da quello che sta accadendo, può inoltre coprire la voce della celebrante, dei lettori o degli sposi.

Per aiutare gli sposi a scegliere la musica per la cerimonia nel modo migliore e ottenere un accompagnamento musicale suggestivo ed efficace per valorizzare il rito nuziale nelle sue varie fasi, è mia abitudine offrire loro una specifica consulenza. Con il mio aiuto scegliere i brani musicali per il rito e trovare i musicisti più preparati e attenti sarà molto più facile. Per informazioni su questo servizio contattatemi.

UK24 Choosing the music for the ceremony is seemingly a simple task, but it hides pitfalls. Couples focus, of course, on their musical tastes and their favorite songs to accompany the wedding ceremony, but there are at least 3 other parameters to take into account.

3 important things to consider before choosing the music for the ceremony

1) The number of tracks that must be played

Depending on the type of ceremony, whether religious, civil or symbolic, there is a minimum and maximum number of songs to play. Usually the music is used to create the right atmosphere before the ceremony, to accompany the processional, to highlight all the most important moments of the rite, to emphasize the recessional and finally to create a background for the exchange of greetings.

Keeping this scheme, some types of instruments and musical genres are less suitable for long ceremonies, because they don’t provide the necessary variety and are “heavy” after a while.

2) The space for the musicians

This is an element that is often neglected, but it is essential. A string quartet does not occupy the same space as a DJ or a gospel choir; in many situations, especially for ceremonies taking place inside, there may not be enough space to allow musicians to work at their best. In outdoor ceremonies the presence of the electrical system should be considered, instead, as it is essential for all the electronic instruments and for those that require amplification.

3) The singing

In some moments of the ceremony the presence of a singing voice (or voices) can help to emphasize the phase of the rite and, if the songs are known, also to improve the participation of the guests who might feel the urge to sing, with a highly addictive chorus effect. At other times, however, the voice may distract and divert attention from what is happening, and it may also cover the voice of the celebrant, the readers or the spouses.

To help the spouses choose the music for the ceremony and get a charming and efficient musical accompaniment in order to add value to the wedding ceremony in its various phases, it is my habit to give them specific advice. With my help, choosing the music for the ceremony and finding prepared and careful musicians will be much easier. For information on this service please contact me.

Tag

Claudia

Ciao, sono Claudia Carbonara, officiante professionista e ideatrice del metodo Cerimonia VIP. Leggi la mia storia nella pagina Chi sono.

Articoli correlati

Close
Close