cose da sapereriti nuziali

Cerimonia simbolica: vantaggi, svantaggi e antidoti per annullare ogni difficoltà

Se stai organizzando una cerimonia simbolica, ti sarai probabilmente resa conto che ci sono degli elementi particolarmente delicati da coordinare e approfondire. Il motivo è che queste cerimonie, se sono ben fatte, hanno un grande pregio che però allo stesso tempo se non si fanno le cose per bene diventa un elemento di fragilità del rito: sono personalizzate.

Questo significa che i tuoi invitati, ma anche tu e il tuo futuro marito, non sono abituati a questo tipo di cerimonia. Ergo, non sanno cosa aspettarsi, non vanno con il pilota automatico. Questo è bellissimo per molti motivi

Vantaggi di una cerimonia simbolica

1) Saranno più attenti

Gli invitati ascolteranno quello che viene detto. La loro curiosità li porterà a prestare attenzione alla cerimonia e a non volersi alzare per andare a fumare oppure per telefonare, come invece fanno spesso durante i riti in chiesa, perché sanno a memoria cosa succederà.

Tutti, anche quelli che non rispondono mai e che non sono credenti, gira e rigira qualche matrimonio in chiesa l’hanno visto e hanno capito che è sempre la solita solfa. Il matrimonio che stai organizzando invece è diverso. Per il fatto di aver scelto una cerimonia simbolica personalizzata hai già conquistato i tuoi invitati e li hai costretti con le buone a stare attenti e cercare di capire che cosa diavolo sta succedendo.

2) Saranno più collaborativi

Il secondo punto a tuo vantaggio è che gli invitati si lasceranno guidare più facilmente, quindi se hai previsto di far affiancare la celebrante da delle assistenti di cerimonia, che svolgeranno il ruolo di hostess prima durante e dopo il rito, scoprirai che gli invitati si rivolgeranno a loro molto più volentieri. In questo modo daranno senso al loro lavoro e al tuo investimento, ma soprattutto a quello che tu hai organizzato.

Sarà più facile infatti per le assistenti guidare i tuoi ospiti nell’uso delle wedding wand, nel ring warming o in qualsiasi attività in cui è prevista la loro partecipazione.

3) Saranno più coinvolti

Il terzo buon motivo per scegliere una cerimonia simbolica è che gli invitati si emozioneranno di più, perché non avranno attivato il filtro “mammachenoia” che li porta a distrarsi.  Quindi le letture, le musiche, le parole della celebrante, le vostre promesse, riusciranno a raggiunge il loro cuore.

Questo per esempio non puoi ottenerlo con una cerimonia all’americana, che risulta strana e insolita e troppo lontana dalla loro mentalità. In quel caso si alza una barriera che impedisce al messaggio di raggiungere i tuoi ospiti e il tuo stesso cuore.

Se la cerimonia è stata studiata per te, facendo correttamente la mappatura degli invitati (che è una delle fasi fondamentali del percorso Cerimonia VIP) loro riconosceranno elementi che sono vicini alla loro cultura e saranno favorevolmente predisposti anche ad accettare la novità. Sarà più facile inserire in maniera efficace quegli elementi che ti hanno ispirato, tratti da film e telefilm americani, e tutti gli spunti originali che vorrai trasferire nel tuo rito.

Elementi critici di una cerimonia simbolica

In nessuna cosa esistono soltanto pro. La vita è un gioco di equilibri ed è giusto che tu analizzi anche gli aspetti più difficili di questa scelta. Probabilmente metti al primo posto la diffidenza degli invitati nei confronti di un matrimonio che non è quello tradizionale in chiesa.

Questo è un falso problema perché dalla mia esperienza posso invece dirti che il 100% delle volte proprio quelli che sono i più scettici poi si fanno conquistare da una cerimonia su misura.

Voglio invece che tu mi segua in un ragionamento più difficile, ma più importante. I punti da considerare che rappresentano, per così dire, il peso da mettere sull’altro piatto della bilancia sono altri. Niente paura però, te li spiegherò nelle prossime righe indicandoti anche qual è l’antidoto per risolvere il problema.

1) Una maggiore incertezza degli ospiti

Non sapranno dove sedersi, cosa fare, quando alzarsi, quando applaudire, quando farti gli auguri. Anche le operazioni più facili sembreranno loro un po’ più difficili del normale, perché saranno sopraffatti dall’emozione e soprattutto si troveranno in un contesto nuovo per loro.

È in questi momenti che la figura di una celebrante professionista, che ha alle spalle centinaia di matrimoni, diventa fondamentale. Se ci fosse un tuo amico a celebrare, per quanto spigliato, abile nel parlare in pubblico e disponibile, non risolveresti il problema. Nemmeno se il tuo amico fosse dotato di un testo professionale da leggere, scritto su misura per te. Mancherebbe sempre quell’elemento rassicurante che trasforma la celebrante in una guida per tutti.

Una celebrante non si limita a leggere il testo, ma con la sua presenza ed esperienza aiuta i tuoi ospiti a sentirsi a loro agio e ad accettare volentieri e senza paura il loro ruolo e i loro compiti durante il rito. Ricorda che l’obiettivo non è trasformare la tua cerimonia di nozze in uno spettacolo. Non è uno show in cui voi vi sposate e gli altri guardano.

La comunità è importantissima perché sono proprio i vostri cari che vi riconoscono come marito e moglie. Sono loro che vi trasformano da elementi dei nuclei familiari d’origine a nuovo nucleo familiare indipendente.

Per questo ti suggerisco di stare molto lontana dai celebranti che pensano di trovare un palcoscenico nella tua cerimonia simbolica, tutti gli attorucoli e le attricette che sbarcano il lunario facendo finta di essere il sindaco o il prete e generando squallidi spettacolini che sviliscono il senso del matrimonio e mettono in imbarazzo voi sposi.

2) Non sono frittelle

Il secondo aspetto negativo che devi valutare è che creare una cerimonia su misura richiede tempo, non c’è nessun testo sacro da aprire per leggere il vecchio o nuovo testamento, non c’è nessun registro comunale dal quale declamare, con lo stesso pathos delle estrazioni del lotto, gli articoli di legge.

È tutto da scrivere, tutto da creare.

Questa è la parte più importante, e se vuoi anche la più bella, perché il percorso di creazione è qualcosa che resterà nei tuoi ricordi e che custodirai nel cuore come esperienza unica e irripetibile. Del resto quando ti ricapita di lavorare fianco a fianco di una celebrante per capire quali sono i valori fondanti della tua nuova famiglia? Quando avrai di nuovo l’opportunità di scoprire quali sono le esperienze che vi rendono unici e speciali e che vi trasformano da due persone che stanno insieme ad una coppia inseparabile ed esemplare?

La ricetta per la cerimonia personalizzata passa dalla vostra personalità e da quello che avete imparato ad amare l’uno dell’altra. Però non voglio mentirti, ci vuole tempo e impegno. Non si può fare in quattro e quattr’otto.

Certo ci sono celebranti che usano testi scaricati da internet e prestampati, cambiando solo i nomi e alcuni dettagli. Non c’è nessuna legge che lo vieta, si può fare e certo c’è ancora margine di guadagno per queste persone. Del resto le cerimonie simboliche sono ancora relativamente rare in Italia, quindi è difficile che gli stessi invitati si trovino ad assistere a due cerimonie.

Spesso nelle famiglie c’è una sola testa matta che ha il fegato di rinunciare alla tradizione per sposarsi come il suo cuore comanda. Ma le cose cambiano, le cerimonie su misura si diffondono e tra pochi mesi quello che è ora una novità potrebbe diventare la regola. E lì non ci sarà novità che tenga. O la tua cerimonia sarà unica, originale e irripetibile, oppure avrai l’effetto messa, con gli invitati che se ne vanno per fumare o controllare facebook perché tanto sanno cosa sta per succedere.

3) Sono più costose

Il terzo elemento che devi considerare è il costo. Scaricare da internet una cerimonia americana e tradurla, o cambiare i nomi in un canovaccio valido per tutti, non è neanche lontanamente paragonabile alla mole di lavoro che serve per guidarvi in un percorso immersivo di creazione della cerimonia, che include la riscoperta del vostro rapporto e la comprensione della mentalità dei vostri ospiti.

Parliamo di mesi di lavoro messi a confronto con pochi minuti. È normale che una cerimonia su misura e approfondita con un percorso di questo tipo costi di più. Sarebbe come mettere a confronto una bicicletta con una Ferrari. È proprio un altro sport.

Questo è anche il motivo per cui nessun altro fa un percorso anche vagamente simile al percorso Cerimonia VIP, è troppo impegnativo, troppo lungo e troppo difficile. Meglio intascare qualche centinaio di euro per andare a leggere il solito foglietto.

Solo che io non ce la faccio, ci sono passata come sposa e so che la cerimonia è fondamentale. Non mi va che altre coppie passino attraverso lo stesso calvario che ho vissuto io.

La scelta però è soltanto tua, devi decidere se per te è un investimento importante, oppure se ti basta una persona qualunque che dica quattro frasi qualunque e come viene viene. Davvero, è solo una scelta tua. Se vuoi fare due chiacchiere con me per capire come posso aiutarti io sono a tua disposizione.

 


[Come ottenere il massimo risultato dalla tua cerimonia simbolica?]

Se hai voglia di metterti in gioco è possibile

La cerimonia perfetta ha bisogno di impegno da parte degli sposi. Io posso guidarti nel percorso, posso scrivere il testo per te, posso celebrare la tua cerimonia, ma avrò bisogno di conoscerti, di parlarti e di farti delle domande. Quindi il primo ingrediente è la tua disponibilità, anzi la disponibilità di entrambi.

Se hai voglia di saperne di più compila il form per ricevere maggiori informazioni senza impegno

  • non dimenticare il prefisso se hai un numero non italiano

A presto

Claudia

Claudia

Ciao, sono Claudia Carbonara, officiante professionista e ideatrice del metodo Cerimonia VIP. Leggi la mia storia nella pagina Chi sono.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche
Close
Back to top button